12.03 ore 16.00 @FornaceCarotta – “Ma quale traguardo? Diritti civili, welfare e reddito per tutt*”

ragionefuxiaOggi ‪#‎8marzo‬ come collettivo transfemministaqueer abbiamo occupato simbolicamente il Palazzo della Ragione per prendere parola sul ddl Cirinna' e per lanciare il presidio di Sabato 12 marzo alle 16 davanti all'Ex Fornace Carotta, per accogliere favolosamente Monica Cirinna' e i dirigenti del Pd!

‪#‎nonsuinostricorpi‬ ‪#‎maqualevittoria‬ ‪#‎moltopiudicirinna‬ ‪#‎vogliamotutto‬

Il 12 marzo, alla Fornace Carotta , la prima firmataria del testo di legge Monica Cirinnà e i vertici del Partito Democratico padovano, si ritroveranno per festeggiare “Il voto del Senato per le Unioni Civili, (…) un momento storico per questa legislatura e la storia del nostro Paese. Una svolta in favore dei diritti resa possibile dalla determinazione del Partito Democratico.”

Insomma, sembra che quel sabato pomeriggio ad andare in scena sarà la vittoria. E noi ci chiediamo… ma quale vittoria?!

Nel deserto legislativo italiano le poche briciole arcobaleno di diritti concesse –anche a causa di giochi politici e larghe intese avvenute sulla nostra pelle- sembrano poco più che un affronto. Noi non abbiamo nulla da festeggiare!!

Con la creazione ad hoc di un istituto giuridico per le coppie dello stesso sesso, vengono concessi alcuni diritti e doveri residuali senza che in alcun modo venga scalfita la supremazia della famiglia tradizionale eterosessuale e monogamica. Per i nostri affetti divergenti, le nostre altre Intimità, le nostre S-famiglie, non resta che assistere all’ennesimo e volgare slogan propagandistico. Svuotato della stepchild adoption, dell’obbligo di fedeltà, di alcuni decisivi articoli, poco più che questo rimane infatti del ddl Cirinnà, nella sua forma di maxiemendamento.

Non permetteremo ai nostri corpi e alle nostre vite di diventare il palcoscenico della vittoria di partitini e opportunismi. Non siamo merce di scambio, e non siamo dispost* ad accettare silenziosamente qualsiasi provocazione. Questa legge non ci basta! Non ha vinto l’amore, ha vinto il pinkwashing! E allora ci rifiutiamo di accorrere alla corte della Sacra Famiglia, per inchinarci alla benevolenza con cui questi pochi diritti ci vengono concessi. Rifiutiamo di assistere silenzios* all’esultanza di Renzi, alla remissività di Cirinnà, ai ripensamenti di Grillo, alle dichiarazioni violente di Alfano e a tutto questo vergognoso teatrino!

Siamo lesbiche, gay, trans, queer, femministe, ma siamo soprattutto favolose, e ci riprendiamo tutto!

Vieni anche tu ad “assediare” l’ingresso della Fornace Carotta con cori, musica, canzoni, coriandoli e splendidi boa fuxia! Questo non è un traguardo, questo è solo l’inizio!

L'appuntamento è per:

Sabato 12 marzo ore 16.00 @FornaceCarotta (Via Siracusa, 61)

Taggato , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi