13-14 aprile – Alhelì: doppio appuntamento per piccole sognatrici e piccoli sognatori

alheliQuesto libro è il rumore che produce la fantasia di un bambino quando incontra il talento di un artista.

Alhelì è il termine spagnolo per definire i wallflower, fiori comuni variopinti in grado di crescere in qualsiasi ambiente, anche sfavorevole, come le crepe, le fessure dei muri, gli spazi angusti e difficili. Così come i bambini di Tiwintza (Quito - Ecuador), che affrontano con il coraggio di ogni giorno una vita che a volte può risultare troppo stretta.

Alhelì è un progetto che si traduce in un libro che mette in relazione 7 illustratori italiani con le storie raccontate dai bambini di Tiwintza, permettendo loro di immaginare nuovi mondi, con parole che si intrecciano in un girotondo di sei fiabe ambientate in mondi lontani, lontanissimi, abitati da personaggi buffi, profondi, saggi e vulnerabili. Con le radici ben aggrappate al terreno, e la testa libera di germogliare, protesa verso l’alto. Il ricavato dalla vendita di questo libro sarà dedicato alla formazione,alle spese mediche, al presente e al futuro dei suoi giovanissimi autori.

Ci addentreremo tra le pagine e i sogni di Alhelì guidat* da Tanja di Piano, attraverso la realizzazione di due laboratori creativi aperti a bambine e bambini

link evento facebook

Mercoledì 13 aprile ore 16.00-18.00 @ Bios Lab (via Brigata Padova, 5, 7, 9)

Giovedì 14 aprile ore 16.00-18.00 @ Limerick (via Tiziano Aspetti, 13)

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi