#NonUnaDiMeno : nuovo spazio politico femminista – Il divenire “Soggetto Imprevisto” e lo sciopero globale dell’8 marzo

editorialeBoloSiamo Marea e travolgeremo qualunque scoglio per riuscire a trasformare la potenza e la passione di queste giornate in un oceano di autodeterminazione, sovversione e liberazione per tutte.

Con queste parole si è conclusa l’assemblea plenaria di domenica 5 febbraio a Bologna. Una due giorni in cui, attraverso 8 tavoli di discussione partecipati da centinaia di attiviste, la rete nazionale NON UNA DI MENO ha ripreso in mano le redini di un percorso coraggioso e ambizioso che ha posto al centro il metodo femminista dell’orizzontalità, del “personale è politico” e dell’intersezionalità delle lotte: un nuovo paradigma costituente capace di ripensare radicalmente le fondamenta dell’organizzazione politica di movimento, verso una socialità libera e liberante dalla violenza sulle donne e dalla violenza del genere.

Continue reading

12.03 ore 16.00 @FornaceCarotta – “Ma quale traguardo? Diritti civili, welfare e reddito per tutt*”

ragionefuxiaOggi ‪#‎8marzo‬ come collettivo transfemministaqueer abbiamo occupato simbolicamente il Palazzo della Ragione per prendere parola sul ddl Cirinna’ e per lanciare il presidio di Sabato 12 marzo alle 16 davanti all’Ex Fornace Carotta, per accogliere favolosamente Monica Cirinna’ e i dirigenti del Pd!

‪#‎nonsuinostricorpi‬
‪#‎maqualevittoria‬
‪#‎moltopiudicirinna‬
‪#‎vogliamotutto‬

Il 12 marzo, alla Fornace Carotta , la prima firmataria del testo di legge Monica Cirinnà e i vertici del Partito Democratico padovano, si ritroveranno per festeggiare “Il voto del Senato per le Unioni Civili, (…) un momento storico per questa legislatura e la storia del nostro Paese. Una svolta in favore dei diritti resa possibile dalla determinazione del Partito Democratico.”

Insomma, sembra che quel sabato pomeriggio ad andare in scena sarà la vittoria.
E noi ci chiediamo… ma quale vittoria?!

Continue reading

08.03 – L’otto sempre. Il vostro silenzio è odio, i nostri corpi liberi amore – Cronaca della giornata

8marzo15Ieri, mentre il Mattino di Padova si premurava di informarci del preoccupante traffico di mimose perpetrato da venditori ambulanti ai semafori, in piazza Garibaldi molte realtà cittadine e soggettività sparse si riunivano in un presidio rumoroso e gioioso, ostinatamente contrario alla veglia silenziosa e triste delle “Sentinelle in Piedi” nella vicina piazza degli Eremitani.

Continue reading