04.05 – Sconfinamenti – La quotidianità dei confini

link alla giornata completa

L'Unione Europea, intenta a gestire le politiche migratorie con la garanzia di un trattamento equo dei cittadini dei paesi terzi, incentiva la proliferazione di ogni tipo di confine, fisico e figurato. I dispositivi di controllo diventano sempre più stringenti, autoritari ed escludenti, attraverso retoriche di urgenza, emergenza, crisi, del tutto strumentali. Questi processi si irradiano sino alle dimensioni a noi più prossime, tradotti a livello locale, urbano, personale. Continue reading

04.05 – Sconfinamenti – Spazio europeo e confini (in)valicabili

link alla giornata completa

Partiamo da una constatazione: oggi, più che mai, la definizione di Fortezza Europa è azzeccata. La continua minaccia di sospensione di Shengen; l’accordo che l’unione europea ha siglato, stanziando miliardi di euro, con il dittatore turco per la gestione dei profughi che provengono dall’oriente del mediterraneo; gli assordanti tamburi di guerra che minacciano la Libia anche, e soprattutto, per frenare l’afflusso di uomini e donne dalle coste del nord Africa; per non parlare della riconfigurazione di confini interni all’Europa stessa: il percorso della cosiddetta “Balkan Route” è sempre più segnato da muri, polizie di frontiera e filo spinato; fino alla “Calais Jungle” dove si infrangono e costruiscono i desideri di una vita verso la Gran Bretagna. Questo è lo spazio europeo che siamo costretti ogni giorno a vivere e subire: rifiutarlo è il primo passo per immaginarci un’Europa diversa.

Ne discuteremo con  Martina Tazzioli, Università di Marsiglia e collettivo Euronomade Giuseppe Campesi, Università di Bari ed autore di “Polizia della Frontiera”  

Mercoledì 4 maggio ore 17.30 @AulaB Dipartimento SPGI (Via del santo, 28)

02.03 – DENTRO LA GUERRA / LA GUERRA DENTRO – Confini, Conflitti e Resistenze alle porte d’Europa

2marzoh 17.30 @ aula B1 Ca' Borin, via del santo, 24 - Nel percorso di mobilitazione attorno alla giornata europea del 1 marzo che vedrà il suo culmine nella manifestazione regionale di sabato 5, invitiamo tutti e tutte a partecipare ad un momento di approfondimento che sappia rimettere al centro dei nostri percorsi il tema della guerra, per immaginare assieme quali iniziative mettere in campo per porre fine ad ogni intervento militare. Continue reading

#31O #1N – Strike Meeting a Bologna

strikemeeing-840x500Una nuova fase, segnata dal Partito della Nazione guidato da Renzi, si sta delineando nel nostro paese con un piano delle riforme a tutto campo che tocca molti nodi, dalla scuola ai servizi pubblici e ai beni comuni, dai diritti sul lavoro – pensiamo al diritto di sciopero – al salario e al welfare. Questo attacco, mascherato dalla stucchevole propaganda della ripresa, non trova, se non in forme parziali e insufficienti, resistenze e possibili vie di fuga. Per questo è necessario riprendere il cammino e ripartire. Ripartiamo da un nuovo strike meeting! Continue reading

From Lampedusa to Calais, we will not go back!

nobordersGli attivisti del presidio No Border lanciano per domenica a Ventimiglia una manifestazione internazionale dopo lo sgombero del presidio permanente. L'appuntamento è alle ore 14 al piazzale della Stazione. Dopo la partecipazione alla #OpenBordersCaravan che ci ha visti impegnati in un'importante azione politica e di accoglienza insieme a tante e tanti attivisti europei sul confine croato-ungherese, il Bios Lab domani sarà a Ventimiglia, per attraversare la manifestazione Internazionale lanciata dal presidio permanente No Border. Continue reading