29.04 – Di maschere e dannati: da Fanon alle teorie postcoloniali, un’introduzione

fanonterzo incontro del ciclo seminariale "Cartografie Subalterne: sguardi postcoloniali su confini, conflitti e traiettorie insorgenti" (link al programma completo)

Parigi, Bruxelles, Colonia ci impongono di ripensare alcune categorie politiche ed analitiche con cui, fino ad ora, abbiamo provato a leggere l’esistente. I confini, quelli esterni che rendono l’Europa una fortezza invalicabile, quelli interni alle nostre città e metropoli, quelli che producono l’Altro da noi, sono un tema di discussione che attraversa trasversalmente ogni discorso pubblico, anche quello prodotto dal dibattito mainstream.

Continue reading

14.04 – Un mosaico di conflitti: spunti geopolitici dalla Turchia al Medioriente

mosaicoconflittiprimo incontro del ciclo seminariale "Cartografie Subalterne: sguardi postcoloniali su confini, conflitti e traiettorie insorgenti" (link al ciclo completo) Da ormai sessant’anni il Medio Oriente è lo scacchiere più caldo nelle relazioni internazionali, teatro di guerre e primavere, mosaico di popoli, religioni e interessi economico-politici. Partendo dalla Turchia del Primo Ministro Erdoğan, ponte strategico verso l'Europa e il Mediterraneo, analizzeremo il quadro geopolitico mediorientale, gli attori coinvolti, le alleanze, i rapporti di forza implicati nelle relazioni diplomatiche e non e i fini perseguiti. Continue reading

18.02 – San PatriziA QUEER NIGHT // RYF live + TrashGender NIGHT

san patrizia queer night biosdalle 17.00 Workshop di harness / dalle 21.30 live + djset - Gli stravizi delle celebrazioni irlandesi ti hanno annoiato? Trovi stucchevoli quadrifogli e capelli verdi? Le birre sgasate ti hanno gonfiato fin troppo? Allora c'è una favolosa San Patrizia in arrivo a Padova e aspetta solo te! Continue reading

Padova – Froce sì, ma non serve del PD – Contestata la Cirinnà

moltopiudicirinna_160312In tante e tanti ieri 12 marzo ci siamo ritrovat* sotto le eleganti sale dell’ex Fornace Carotta, per riservare una favolosa accoglienza a Monica Cirinnà e alla corte dei dirigenti e adepti del Partito Democratico padovano. Questi infatti ritenevano di celebrare indisturbati la vittoria, su un red carpet nel quale l’insofferenza, l’insoddisfazione, la rabbia delle migliaia di persone che il ddl ha tralasciato e offeso potesse essere silenziata come nulla fosse. Un’iniziativa autocelebrativa in cui le voci critiche del movimento LGBTQI non sono nemmeno state interpellate. Quelle persone invece esistono e hanno deciso di assediare rumorosamente la celebrazione di una falsa vittoria, il raggiungimento di un “traguardo” che non puó passare sui nostri corpi. Continue reading

12.03 ore 16.00 @FornaceCarotta – “Ma quale traguardo? Diritti civili, welfare e reddito per tutt*”

ragionefuxiaOggi ‪#‎8marzo‬ come collettivo transfemministaqueer abbiamo occupato simbolicamente il Palazzo della Ragione per prendere parola sul ddl Cirinna' e per lanciare il presidio di Sabato 12 marzo alle 16 davanti all'Ex Fornace Carotta, per accogliere favolosamente Monica Cirinna' e i dirigenti del Pd!

‪#‎nonsuinostricorpi‬ ‪#‎maqualevittoria‬ ‪#‎moltopiudicirinna‬ ‪#‎vogliamotutto‬

Il 12 marzo, alla Fornace Carotta , la prima firmataria del testo di legge Monica Cirinnà e i vertici del Partito Democratico padovano, si ritroveranno per festeggiare “Il voto del Senato per le Unioni Civili, (…) un momento storico per questa legislatura e la storia del nostro Paese. Una svolta in favore dei diritti resa possibile dalla determinazione del Partito Democratico.”

Insomma, sembra che quel sabato pomeriggio ad andare in scena sarà la vittoria. E noi ci chiediamo… ma quale vittoria?!

Continue reading

04.03 – Nessun dorma: tra Unioni Civili, Diritti e Riconoscimento

nessundormaore 18.30 - Nel deserto legislativo italiano in cui solitario, troneggia un unico Moloch chiamato “matrimonio” (bianco, eterosessuale, monogamico), da qualche mese ha fatto timidamente i primi passi un disegno di legge, il DDL Cirinnà, volto a disciplinare la convivenza fra persone dello stesso sesso e non solo. Si parla di unioni civili, “formazioni sociali specifiche”, adozione del figlio del coniuge, ma anche diritti e doveri, pensione di reversibilità, unione o separazione dei beni, assistenza sanitaria.

Continue reading