23.01 – Assemblea verso il 1 marzo! Towards a Transnational Social Strike

PoznanNel 2015 centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini hanno attraversato i confini d’Europa scatenando una crisi politica e istituzionale senza precedenti. La risposta è stata tanto il più violento razzismo istituzionale, quanto una grandiosa solidarietà. I migranti hanno reso evidente che il regime dei confini e il governo della mobilità sono l’altra faccia delle politiche di austerity, una leva fondamentale attraverso cui precarizzare tutto il lavoro. Stare dalla parte dei migranti significa lottare concretamente contro una precarietà che riguarda tutti e tutte. Continue reading

Sindacalismo sociale e pratiche di resistenza nella giungla della precarietà. Incontri di autoformazione verso l’apertura delle CLAP Padova.

clapNegli ultimi anni abbiamo assistito ad un profondo mutamento nella composizione del lavoro. Frammentazione, precarizzazione, atomizzazione, impoverimento sono oggi elementi distintivi del mercato del lavoro, soprattutto per le giovani generazioni. In questo quadro le vecchie forme sindacato sono risultate del tutto inadeguate ed incapaci di cogliere bisogni e desideri di lavoratori e lavoratrici. È a partire da questi elementi che abbiamo iniziato a sperimentare nuove forme e nuove pratiche di sindacalizzazione e a ragionare sul concetto stesso di sindacalismo sociale, immaginato come un nuovo modo di fare sindacato che parla a tutt* quei lavoratori e quelle lavoratrici precar* e autonom* che nella giungla della precarietà sono stat* abbandonat* a sé stess*, se non isolat*. Nel corso del processo dello sciopero sociale ci siamo confrontati con alcune esperienze, che a partire da queste necessità hanno tentato di elaborare proposte progettuali sui temi del lavoro e della sindacalizzazione sociale. Continue reading

Report dello StrikeMeeting di Bologna

reportSMtratto da scioperosociale.it

Il 14 Novembre 2014, con il primo esperimento di Sciopero Sociale, abbiamo lanciato una sfida: «organizzare l’inorganizzabile», mettere in comunicazione figure del lavoro diverse unite e separate dalla precarietà, aprire una possibilità concreta di insubordinazione in un mondo del lavoro che fa della precarietà la regola. A un anno dal 14N ci siamo ritrovati nella terza edizione dello StrikeMeeting, per interrogarci su come essere all’altezza di questa sfida. Una due giorni di assemblee e workshop, in cui, in tante e in tanti, abbiamo rimesso al centro il processo dello sciopero sociale e grazie a un confronto ricco, profondo e immediatamente pratico, abbiamo trovato nuova linfa vitale con cui ripartire. Continue reading

#31O #1N – Strike Meeting a Bologna

strikemeeing-840x500Una nuova fase, segnata dal Partito della Nazione guidato da Renzi, si sta delineando nel nostro paese con un piano delle riforme a tutto campo che tocca molti nodi, dalla scuola ai servizi pubblici e ai beni comuni, dai diritti sul lavoro – pensiamo al diritto di sciopero – al salario e al welfare. Questo attacco, mascherato dalla stucchevole propaganda della ripresa, non trova, se non in forme parziali e insufficienti, resistenze e possibili vie di fuga. Per questo è necessario riprendere il cammino e ripartire. Ripartiamo da un nuovo strike meeting! Continue reading